Ghost Sweeper – Recensione

Condividi la tua esperienza, grazie

0
(0)

Creato da 7 Raven Studios, Ghost Sweeper è un colorato e divertente titolo platforming ricco di livelli e puzzle da risolvere che metteranno alla prova le vostre capacità di pianificazione e strategia.

Moltissimi elementi presenti nel gioco ricordano opere del passato, su tutte Solomon’s Key, ma comunque il titolo riesce ad avere una sua identità grazie ad un gameplay semplicistico, una buona colonna sonora ed uno stile grafico retro.

Ghost Sweeper
Ghost Sweeper offre otto mondi da scoprire, ciascuno di essi contenente a sua volta otto livelli da superare che a loro volta contengono livelli segreti aggiuntivi da sbloccare lungo il percorso. In ogni livello il vostro scopo consisterà nel trovare una chiave e fuggire attraverso la porta che sbloccherete con essa per poter progredire.

Compito non sempre facile perché allo stesso tempo dovrete evitare e sconfiggere una serie di mostri, cercare di arraffare tutto il bottino e completare le sfide che vi faranno ottenere le quattro stelle da guadagnare in ogni livello.

All’inizio del gioco potete scegliere fra due personaggi di nome John e Indy.

Ghost Sweeper

Ogni personaggio possiede la sua abilità unica che offre una piccola varietà di gameplay ma che non ha alcun impatto sulla facilità o difficoltà nel completare i livelli. Mentre John può risucchiare i nemici in pure stile Ghostbuster e utilizzarli come proiettili, Indy può sparare una palla di fuoco.

Indipendentemente da chi sceglierete, avrete a disposizione la vostra arma con cui potrete creare o distruggere blocchi, meccanica molto utile per costruire un percorso attraverso il livello o per incastrare i nemici. Se si viene colpiti da un nemico, la morte sarà istantanea e dovrete riavviare il livello. Fortunatamente ci saranno potenziamenti da sbloccare, come un pieno di munizioni o uno scudo monouso ad inizio dello stesso.

Sebbene il vostro obiettivo sia sempre il medesimo, durante il vostro viaggio incontrerete una buona differenziazione e numero di nemici, sfondi e ostacoli da superare per arrivare all’uscita sempre nuovi, dando comunque quella freschezza e varietà che altrimenti sarebbe mancata con conseguente senso di “more of the same” sin dai primi livelli.

Ghost Sweeper

Sotto il profilo artistico sono molto apprezzabili i colori vivaci e il design in stile cartone animato dei personaggi, dei nemici e dei livelli. Visivamente Ghost Sweeper è un gioco ben realizzato. Ben curata anche la soundtrack, con molta varietà sonora tra i vari livelli e aree.

Ciascuno dei brani ha anche un azzeccatissimo tocco spettrale, giusto per ricordarvi – nel caso lo si dimenticasse – che si sta viaggiando in una terra piena di fantasmi.

Facebook Comments

Quanto ti piace questo Articolo?

Fai clic su una coppa per votarla!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

CONCLUSIONI
Overall
6.5/10
6.5/10
  • GRAFICA - 7/10
    7/10
  • GAMEPLAY - 6/10
    6/10
  • AUDIO - 7/10
    7/10
  • LONGEVITÀ - 6/10
    6/10

IN SINTESI

Ghost Sweeper è un gioco retro divertente e adatto a tutti. I giocatori di vecchia data apprezzeranno molto il ritorno ai classici con cui sono cresciuti. Allo stesso tempo può essere apprezzato dai giocatori più giovani, dando l’occasione di godersi uno stile ormai quasi dimenticato.


Condividi la tua esperienza, grazie

Manuel Le Saux

Classe 1977, cittadino romano e giramondo. Videogiocatore da sempre.