FUSER – Recensione: musica e colori

Condividi la tua esperienza, grazie

4
(1)

Sono passati diversi anni da quando i ragazzi di Harmonix hanno rilasciato un gioco musicale multipiattaforma. È ora la volta di Fuser, il nuovo rhythm-game che vi farà salire sui palcoscenici più belli del mondo, puntando ad essere la creazione più nuova e forse la più ambiziosa di sempre. Da Amplitude a Rock Band, gli sviluppatori hanno sempre avuto un grande senso della musica ed anche la genialità di creare titoli accessibili, coinvolgenti e divertenti.
Fuser arriva in tempi senza precedenti, ma il suo tempismo non avrebbe potuto essere migliore.

fuser

Fuser è un titolo incentrato sul mixare ed assemblare parti diverse di canzoni e generi diversi per creare un DJ set. Dal rock al pop, dal r&b alla dance, ogni genere è presente nella libreria del gioco. Prima di iniziare il set, doverete mettere insieme un elenco di canzoni con cui poter lavorare e dare sfogo all’immaginazione. Molte di queste canzoni possono essere sbloccate utilizzando la valuta del gioco, ottenibile salendo di livello o completando alcune parti della campagna. Ogni set della campagna è a tema ed alcune canzoni dovranno tassativamente far parte della vostra lista, ma la maggior parte delle volte avrete in gran parte libero sfogo.

Tutti i pezzi presenti nel gioco, anche grazie ad un intelligente lavoro di automazione di Key-change che mette in tono le varie parti, si fondono insieme molto meglio di quanto si possa pensare inizialmente, considerando i loro generi contrastanti.

Il vostro viaggio inizierà creando il proprio personaggio, con tutti i tipi di abbigliamento e accessori personalizzabili. Da lì si può passare ad una serie di modalità, tra cui una campagna per giocatore singolo, freestyle sia single che multiplayer, battaglie online testa a testa ed eventi settimanali in cui i giocatori ottengono ricompense per l’invio del proprio mix seguendo determinati criteri.

Fuser

La campagna di Fuser segue una struttura “dalle stelle, alle stalle”: inizierete come piccolo DJ e vi farete strada da un palco all’altro, iniziando come opening DJ fino ad arrivare ad essere l’headliner del festival. La storia della campagna è stereotipata e senza alcun tipo di trama logica; tuttavia è assolutamente essenziale portarla a termine. Ci sono un totale di sei diversi stage, ciascuno con un diverso promoter che vi insegnerà tutto ciò che c’è da sapere sul gioco. Ognuno di esso ha un gusto musicale diverso, quindi vi sfideranno a mescolare vari generi, contribuendo a creare combinazioni che non avreste mai pensato potessero realmente funzionare. Ci sono tantissime fasi e sfide diverse da superare, ma alla fine sarete in grado di ottenere risultati molto soddisfacenti. Ci sono così tante abilità e tecniche diverse  da scoprire che la campagna, alla fine dei giochi, può essere definita come un enorme tutorial.

Il fulcro del gameplay di Fuser è mixare le canzoni e soddisfare le richieste sia del promoter che del pubblico. Più facile a dirsi che a farsi. Ritroviamo molti strumenti da padroneggiare: non solo inserirete e mixerete quattro brani diversi che a loro volta hanno quattro parti strumentali da selezionare (basso, melodia, cassa e vocale), allo stesso tempo potrete cambiare anche la tonalità, il volume e il tempo. Potrete dissolvere le canzoni in entrata e in uscita, metterete in coda tracce diverse e aggiungerete effetti. potrete suonare i vostri strumenti, creare loop, incorporarli nel vostro mix ed altro ancora. Tutto questo mentre si cerca di soddisfare le richieste del pubblico, cercando di tenere sempre alto l’interesse del set. Alla fine di ogni mix riceverete punti esperienza in base al punteggio ottenuto, consentendovi di salire di livello e dandovi così accesso a nuovi contenuti da sbloccare.

Fuser

Probabilmente, la modalità più divertente di Fuser è la Freestyle. Il freestyle è esattamente quello che vi aspettereste; non ci sono folle esagitate che sparano richieste a raffica o promoter che a gran voce cercano di esaltarvi. Sarete totalmente liberi di dare sfogo alla vostra creatività in maniera rilassante e senza vincoli. L’elenco della libreria musicale in Fuser è impressionante. Il gioco vanta una serie di oltre 100 canzoni che coprono una vasta gamma di anni, generi e artisti e che vi consentiranno di essere il più creativo possibile.

Harmonix comprende che parte del divertimento in Fuser sta nel condividere queste creazioni, ed è qui che entra in gioco l’aspetto social del titolo. Potrete registrare i vostri mixati ed esportarli come clip pronte per essere caricate sulla piattaforma social dedicata. Su di essa potrete seguire le persone, dare i “like” ai loro mixati, e potete inoltre prendere parte a partite multiplayer ed eventi.

Complessivamente Fuser è il titolo adatto a voi se avete un interesse nella musica e nei rhythm-games. Il concetto alla base del gioco è molto interessante anche se il gameplay tende a diventare un po’ monotono dopo lunghe sessioni di gioco specialmente nella modalità campagna. La modalità Freestyle invece è un modo davvero divertente per fare esperimenti con la libreria musicale del gioco, come sicuramente lo sarà la modalità multiplayer, piena di aspiranti dj virtuali pronti a darsi battaglia. Forse Fuser non avrà lo stesso impatto forte come alcuni dei titoli precedenti di Harmonix, ma è sicuramente un prodotto che vale la pena provare.

Facebook Comments

Quanto ti piace questo Articolo?

Fai clic su una coppa per votarla!

Voto medio 4 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!

CONCLUSIONI
Overall
7/10
7/10
  • GRAFICA - 7/10
    7/10
  • GAMEPLAY - 7/10
    7/10
  • AUDIO - 7/10
    7/10
  • LONGEVITÀ - 7/10
    7/10

IN SINTESI

Fuser è un gioco molto ambizioso che non va considerato come un simulatore di DJ, ma come un nuovo tipo di rhythm-game che sfrutta al massimo il suo potenziale sociale. È un titolo che vi invoglierà a giocare, ricompensandovi per il vostro tempo ed i vostri sforzi in più modi. Potrete partecipare ad eventi settimanali, competere in multiplayer e classificarsi online, o semplicemente passare un’ora in Freestyle prima di andare a letto. Harmonix ha creato un gioco utilizzando una ricetta di colori e musica, ed il risultato è puro divertimento.


Condividi la tua esperienza, grazie

Manuel Le Saux

Classe 1977, cittadino romano e giramondo. Videogiocatore da sempre.