Abbiamo intervistato Alessandro Monopoli di Creative Assembly

Condividi la tua esperienza, grazie

5
(1)

Alessandro Monopoli, attualmente Lead Engine Programmer in Creative Assembly, è un professionista del settore specializzato sulla programmazione degli engine. A tal proposito, infatti, in questa piacevolissima chiacchierata che ci ha concesso, gli abbiamo posto delle domande perlopiù tech e riguardanti le prossime Xbox Series X | S e PlayStation 5.

Detto ciò, vi lasciamo a questa interessante chiacchierata.

Alessandro Monopoli

Push Button: Innanzitutto ti mando un grande saluto a nome di tutta la redazione e, per rompere il ghiaccio, ti chiederei di cominciare direttamente da te. Quindi ti chiedo semplicemente di raccontare chi sei professionalmente e magari quale sia stato il progetto a cui hai lavorato con maggiore trasporto.

Alessandro Monopoli: La mia carriera, a parte la primissima parte quando lavoravo nel mondo del GIS, è sempre stata intorno alla programmazione degli engine. Sono sempre stato interessato alla tecnologia, sin da bambino (con C64), e fare videogiochi è sempre stato l’unico lavoro che volessi fare. Al momento sono Lead Engine Programmer in Creative Assembly, su un progetto ancora non annunciato dallo stesso team che ha fatto Alien Isolation e Halo Wars 2. Escludendo il mio progetto corrente, ci sono due giochi a cui sono particolarmente attaccato: Operation Flashpoint: Dragon Rising – è stato il primo progetto AAA a cui ho lavorato. Mi sono spostato in UK per lavorare a quel progetto e tutto per me è cambiato.  Anna – è un progetto molto personale, fatto con degli amici. Ho anche scritto la musica per quello.

Push Button: Hai lavorato per diverse realtà e, di conseguenza, hai avuto per le mani diversi engine. Un tempo avevamo semplicemente una PlayStation e una Xbox; oggi abbiamo un mercato completamente differente: PlayStation 4, PlayStation 4 Pro, Xbox One S e One X. Questa situazione sembra inoltre voler tornare anche per le nuove console, Series S ne è la prova. Pensi che diventerà sempre più faticoso ottimizzare un gioco per console? Certo, le differenze con le versioni PC rimangono enormi, ma la mole di lavoro è comunque diversa anche per le console, adesso. Cosa ne pensi?

Alessandro Monopoli: L’esistenza di diverse versioni dello stesso hardware è un problema che viene gestito da anni su PC, ma per fortuna su console ci sono delle regole ferree da seguire, imposte dai produttori. Ad esempio: il gioco deve essere lo stesso su tutte le versioni delle console, ma quelle più potenti devono offrire modifiche principalmente estetiche, tipo: più erba, risoluzione più alta o frame rate più alto (questo era valido per la generazione corrente, vedremo con la prossima). Detto questo, avere più console da supportare significa aumentare il tempo speso in profile e debug, ma non credo sarà un problema molto grosso, se i giochi vengono pensati prima per l’hardware meno potente e poi scalati verso l’alto. Che poi non è che l’hardware meno potente sia un Amiga 500 eh, si parla sempre di risoluzione e fili d’erba.

Push Button: Legandomi alla domanda precedente, ti chiedo: pensi che il divario tecnico tra PlayStation 5 e Xbox Series X si farà notare molto? Dobbiamo aspettarci titoli con diverse rinunce su PlayStation 5, oppure la situazione non è affatto preoccupante?

Alessandro Monopoli: Probabilmente i giochi multipiattaforma non avranno alcuna differenza di contenuti tra le due console.

Push Button: C’è un gioco in particolare a cui avresti voluto lavorare? Inoltre ti chiedo: una compagnia in cui ti piacerebbe lavorare se non fossi in Creative Assembly?

Alessandro Monopoli: Avrei voluto lavorare alle avventure grafiche classiche Lucas. Sono legatissimo a quel tipo di produzione e ad oggi purtroppo non c’è un valido sostituto. Sinceramente al momento sono molto contento in CA. Non credo di aver desiderio di lavorare in un’altra azienda.

Push Button: Una delle poche cose che ci ha stupito in questi ultimi mesi è stata la dimostrazione dell’Unreal Engine 5. Pensi che durante la gen si potrà davvero raggiungere un livello tale? Se sì, fra quanti anni?

Alessandro Monopoli: Credo che con la next gen non siamo nemmeno agli inizi e ne vedremo delle belle tra qualche anno.

Push Button: Si è fatto un gran parlare degli SSD, ma sarà veramente un game changer? I giochi andranno veramente a occupare meno spazio perché non ci sarà bisogno di avere più volte gli stessi dati su HDD meccanici, o diventeranno sempre più grandi per via di assets ad alta risoluzione?

Alessandro Monopoli: È una questione di cui si discute molto, e si fa moltissima ricerca (in particolare sulla compressione). Gli SSD sono l’unico elemento delle console next gen ad aver avuto un miglioramento davvero imponente rispetto alla precedente generazione, quindi l’aspetto che più gli si collega, i caricamenti, sarà la cosa che si noterà di più in assoluto.

Push Button: Cosa ne pensi del DualSense? I primi provati ne parlano in maniera entusiastica, ma non sappiamo se le nuove feature saranno supportate a lungo, e crediamo sia lecito avere dei dubbi a riguardo, anche perché, come spesso accade, cose di questo tipo vengono abbandonate nel tempo o sfruttate solamente dai giochi first-party. La tua opinione a riguardo?

Alessandro Monopoli: Purtroppo non ho avuto ancora modo di provarlo con mano. In questo periodo di lavoro da casa abbiamo avuto pochissimo contatto con l’hardware delle console vero e proprio.

Push Button: Una domanda spinosa. Che tipo di soluzioni si potrebbero adottare per evitare le situazioni di crunch?

Alessandro Monopoli: Il crunch è una questione complessa, che in genere deriva dalla sotto-stima della quantità di lavoro. Questo si fa per cercare di far fittare nel budget quel che non ci sta. Ovviamente è una questione di mala-gestione, derivata da una cultura basata sul promettere più di quello che è possibile. L’unico modo, per me, è accettare che con un determinato budget è possibile fare solo una determinata quantità di cose e progettare il gioco di conseguenza.

Push Button: Quest’ultima domanda è completamente rivolta ad Alessandro, inteso come giocatore. Quale sarà la tua console next gen? Hai optato per PlayStation 5 o Xbox Series S|X?

Alessandro Monopoli: Io a questo giro andrò per la non-scelta: le prendo entrambe, come feci ai tempi di PS3/X360.

Push Button: Grazie mille per la piacevole chiacchierata, Alessandro. È stato un piacere.

Operation Flashpoint: Dragon Rising

Si conclude qui quest’intervista. Sperando sia stata di vostro gradimento, noi di Pushbutton.it cercheremo di portarne ancora altre in seguito. Restate sintonizzati sulle nostre pagine; ne vedrete delle belle.

Facebook Comments

Quanto ti piace questo Articolo?

Fai clic su una coppa per votarla!

Voto medio 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

As you found this post useful...

Follow us on social media!


Condividi la tua esperienza, grazie

Antonio Rodo

Appassionato di videogiochi sin dalla tenera età. Ha sempre avuto un occhio di riguardo verso i titoli fortemente story driven e tra i suoi giochi preferiti ci sono assolutamente la saga di Metal Gear Solid e The Last of Us.